mantou, i panini al vapore cinesi

16 Settembre 2019
Commenti disabilitati su mantou, i panini al vapore cinesi

I mantou, panini cotti al vapore, sono una piccola e diffusa specialità cinese di antica tradizione.

Nel Sud della Cina questi panini sono consumati a colazione o come spuntino durante la giornata, un piccolo street food servito ripieno. Nel Nord del paese i mantou sono invece fatti in casa e serviti durante i pasti familiari casalinghi.

La loro storia è una leggenda che viene fatta risalire nel periodo del Tre Regni, (Wei, Wu e Jìn) tra il 220 e il 280 a.C..

Il nome mantou significa “testa di barbaro”.

Si narra la vicenda dello stratega Zhuge Liang che condusse l’esercito del regno di Shu a invadere le terre del Sud, l’odierna Birmania.

Dopo aver sottomesso il re barbaro Meng Hou, Zhuge nel riportare il suo esercito a casa si imbatté nel fiume Lushui e nella sua ira.

Il fiume non lasciava passare nessuno; per poter placare l’ira delle acque e andare sull’altra sponda bisognava fare delle offerte al dio del fiume.

Cinquanta teste umane il sacrificio.

Zhuge non voleva sacrificare i suoi prigionieri ed escogitò uno stratagemma: fare dei pani a forma di testa umana imbottiti di carne di alcuni animali del suo seguito sacrificati per la causa.

Le cinquanta teste furono gettate nel fiume che si placò e fece passare l’esercito che così proseguì la sua marcia verso casa.

Il termine mantou è presente nella cucina cinese prima della dinastia Song e indica generalmente il pane; a quel tempo già si cucinava al vapore e si mangiava la farina fermentata per cui questi panini hanno probabilmente origine in quel periodo.

Possono avere tre varianti classiche: semplici, imbottiti, ma allora si chiamano baozi e dolci, cotti al vapore, fritti e serviti con una crema di latte condensato.

Per realizzare questi panini occorre la vaporiera di bamboo a più piani che si può utilizzare anche per la lievitazione, oppure, in alternativa basta un cestello in inox da mettere su una pentola.

I mantou vanno mangiati in giornata perché tendono a seccarsi velocemente o altrimenti li surgelate.


Mantou, panini al vapore cinesi

ingredienti

200 gr di farina 0

120 ml di acqua

un cucchiaio di olio di semi di girasole

2 gr di lievito di birra secco

un cucchiaino di zucchero

5 gr di sale

 

procedimento

sciogliete il lievito di birra nell’acqua

aggiungete tutti gli ingredienti e mescolate bene fino a far diventare liscia la pasta

fate lievitare fino al raddoppio della pasta

dopo il raddoppio del volume prendete la pasta e dividetela in otto parti

realizzate dei panini sferici e lasciateli lievitare una seconda volta

mettere una pentola sul fuoco piena d’acqua e con la vaporiera al bamboo cuocete i panini per venti minuti circa mettendo sul fondo dei ripiani un foglio di cartaforno


 

Related Posts