millefoglie cioccolato panna e fragole

millefoglie-di-cioccolata

Può succedere 

Accade

che decidi che il compleanno te lo festeggi da te;

inviti alcuni parenti stretti e prepari una cena;

che ti prendi una giornata per smanettare in cucina e accogliere al meglio i tuoi ospiti;

che pianifichi perfino il tuo dolce di compleanno che invece dovrebbe comparire miracolosamente inatteso e con almeno una candelina sopra;

che tutto va bene, tranne il dolce che avevi programmato che misteriosamente non ti riesce 

che le tue manie di grandezza rispetto al dolce che ti volevi dedicare sono un flop assoluto

che passi ad una seconda opzione dolciastra ma che neanche quella vuole uscire dal forno in una conformazione accettabile.

 

E allora pensi

che gli astri quest’anno ce l’hanno con te (qualche segnale lo avevo intravisto, in effetti)

che non è giusto lavorare in cucina il giorno del proprio compleanno e per questo sei stata punita

che sono gli altri che dovrebbero festeggiarti portandoti a cena fuori o quanto meno organizzare una cena casalinga in qualche modo

che soprattutto il dolce non può essere fatto dalla festeggiata

e quindi giustamente il tuo dolce di compleanno non può riuscirti in nessun modo

sconsolata ed intenzionata negli anni a venire di non ripetere l’esperienza mai più, devi comunque risolvere la defaiance, soprattutto ora che ti sei messa pure a scrivere di dolci su un blog personale e lo smacco di non riuscire neanche a fare un  misero cupcake per la tua festa è insopportabile!

guardo sconsolata, verso le sei del pomeriggio dentro il frigorifero alla ricerca di una qualche soluzione istantanea e vedo che non mi mancano le mie amate fragole e la panna, due cose che non possono non esserci il giorno del mio compleanno….. in un angolo poi, un vasetto di lemon curd mi occhieggia ansioso 

e allora ecco, questa proprio non può non riuscirmi, si tratta di un semplice assemblaggio, uno scavalcare facilmente problemi di cottura, montatura, ecc., ecc., e mi dirigo verso l’idea di una millefoglie di cioccolato.

un pensiero semplice, banale, stravisto ma che mi ha salvato la reputazione in famiglia e ha reso i golosastri felici nell’affondare il cucchiaio tra la soffice panna, rompendo al contempo le rigide superfici di cioccolata fondente.

torta-cioccolato


Millefoglie di cioccolata, panna e fragole

ingredienti

300 gr di cioccolata amara al 75%

500 ml di panna da montare

una vaschetta di fragole

zucchero a velo qb

scagliette di mandorle qb

una tazzina di lemon curd

foglie di menta qb

 

montaggio

temperare la cioccolata (questo l’ho spiegato in un vecchio post) e spalmare la cioccolata su tanti fogli di cartaforno. Far raffreddare a temperatura ambiente e poi in frigorifero.

montare la panna.

passare brevemente le fragole sotto l’acqua e asciugarle per bene

in una padellina dorare le scagliette di mandorla

spalmare sulle scaglie di cioccolata un sottile velo di lemon curd

tagliare a pezzettini 250gr  di fragole

mescolare le fragole tagliate con la panna

montare il dolce mettendo la panna con fragole tra le sfoglie di cioccolata

terminare posizionando le fragole intere sul millefoglie e sopra le scaglie che fuoriescono dalla composizione

aggiungere le scagliette di mandorla

volendo si può spolverare il dolce con dello zucchero a velo aggiungendo anche qualche fogliolina di menta!


millefoglie

12 Comments

  • 7 anni ago

    Grazie Paola! Ci compensiamo allora….. Io invece ho una difficoltà enorme con ago e filo! Potrei arrivare ad usare la cucitrice e la colla? per la pigrizia! Un sorriso Monica

  • 7 anni ago

    È il dolce ideale per me che ho spesso il “flop” dietro l’angolo.. 🙂
    Ammiro veramente persone come te che cucinano cose strepitose.. Io detesto cucinare e passare del tempo “in quella stanza” è paragonabile ad una punizione! E dire che in casa siamo tutti buongustai..! Quando mi applico sono anche bravina, ma la mia passione principale è il cucito, ma non sfama.. 🙂 Tornerò sicuramente prestissimo a visitare il tuo blog! Paola

  • 7 anni ago

    sono perfette entrambe!!!!! merci, merci!

  • 7 anni ago

    la parola doveva essere “nuocere” ma mentre la scrivevo pensavo alla cottura della tua torta 😀 lapsus
    Buona giornata!!!!

  • 7 anni ago

    che meraviglia e che splendida idea. Non tutti i mali vengono per cuocere!

  • 7 anni ago

    cara amica di cucina, come fai, fai, e fai bene!!! la jella, cucinala!!! una ricetta si trova per tutto, anche per lei 😀
    resto sempre incantata davanti alle tue dolcezze.

  • 7 anni ago

    Bh, la cosa importante é quella di fare le sfoglie sottili, poi basta semplicemente rompere un po’ la cioccolata …. Certo non vengono delle fette ma delle porzioni scomposte, ma questo fa parte della struttura del dolce, no? Alla prossima! Smile!!!

  • 7 anni ago

    Brava! Mai demordere!!! Ma poi come la tagli? è un dolce che mi piacerebbe provare a fare ma già mi vedo intenta a rovinare tutto mentre tento di fare delle porzioni…

  • 7 anni ago

    😉

  • 7 anni ago

    Che meraviglia invece, una vera bonta’!!!Auguri, sei una gemellina fantastica!!!!Un bacione e buon weekend!!!

  • 7 anni ago

    eh si, non poteva finire così…… 😉

  • 7 anni ago

    E vai!! Accidenti alla sfiga, ma alla fine ne esce sempre qualcosa di buono.

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts