colazione 3.0 | soda bread con farina di grano solina e semi di canapa

 

 

SONY DSC

 

Terza colazione.

Naturalmente con il pane; è la cosa più semplice ma anche la più profumata e facile con cui fare colazione.

Una bella fetta di pane, magari tostato, un velo di burro e marmellata a piacere. Per i più piccoli sono indimenticabili le fette di pane con quella crema alla nocciola che tutti conosciamo.

Io mi ricordo di colazioni con pane ferrarese tostato cosparso di una crema di cioccolato fatta con il cacao in polvere sciolto nel latte caldo e con un po’ di zucchero. Lo so che i ricordi dell’infanzia sono esagerati, si amplificano con il passare del tempo, ma credo di non sbagliare circa la bontà di quelle semplici golosità mattutine.

Il soda bread è famosissimo, ci sono infinite versioni che hanno come comune ingrediente il bicarbonato, l’agente che fa lievitare istantaneamente questo pane.

La mia versione è senza latticello ma con lo yogurt greco e con la farina di grano Solina, un tipo di grano tenero che si produce in Abruzzo, nella parte montana della regione, soprattutto nella provincia dell’Aquila, ma anche verso Pescara e Chieti. Per questo viene anche chiamato grano di montagna.

 

SONY DSC

 

E’ una pianta forte, il Triticum aestivum subsp. vulgare Host, tenace e proprio per questa caratteristica è un grano capace di competere con le piante infestati e quindi è molto adatto per la coltivazione biologica dove non si usano diserbati chimici.

E’ un grano che si semina in autunno e si raccoglie tra metà luglio e fine agosto ma quando si mieteva a mano si iniziava la raccolta a giugno.

La sua coltura può avvenire in terreni poveri di azoto, a rotazione con la coltivazione delle patate, del mais o delle lenticchie,  ed è una pianta rustica e resistente al freddo,

La  farina ottenuta da questo grano ha origini molto antiche, forse addirittura proviene dall’epoca romana, è oggi ottima per la preparazione del pane, della pizza ma anche per la pasta fatta in casa.

 

cartina varietà antiche cereali abruzzo
fonte: www.gransassolagapark.it

 

Ricetta di soda bread con farina di Solina e semi di canapa

ingredienti

  • 400 gr di farina di Solina
  • 400gr di yogurt greco
  • un cucchiaino di bicarbonato
  • semi di canapa q.b.
  • 5 gr di sale

 

SONY DSC

 

 

procedimento

  • setacciare la farina
  • preriscaldare il forno a 200°C
  • mescolare velocemente tutti gli ingredienti
  • io ho utilizzato una teglia per plumcake foderata con cartaforno
  • il composto deve risultare un po’ morbido per cui va riversato nello stampo con un leccapentole o una spatola
  • spargere la superficie della pasta con i semi di canapa
  • infornare e cuocere per circa 20 minuti a 200°C e poi per i successivi 10 minuti a 180°C
  • sfornare e lasciare raffreddare il pane sopra una gratella

 

SONY DSC

 

 

E’ un pane semplice, senza lievitazione per cui bastano circa 40 minuti e il gioco è fatto!

Se si vuole un pane dolce, aggiungere un paio di cucchiai di zucchero semolato

 

 

SONY DSC

 

 

 

 

SONY DSC

 

 

 

4 Comments

  • 3 anni ago

    Sinceramente mi piacerebbe provarlo, magari in un bell’agritursimo con una buona marmellata di arance amare

  • 3 anni ago

    sospiro. Sento il richiamo della farina difronte a tanta bontà.
    Quanto mi manca impastare.
    besos
    Sally

  • 3 anni ago

    Che meraviglia il tuo pane, molto interessante il tuo post , brava Monica, come sempre, un abbraccio e buon fine settimana!

Leave A Comment

Related Posts