pancarré per colazione

Fare il pane è una delle cose più rilassanti che si possa fare in cucina. Impastare, aspettare, rivoltare, piegare, aspettare, formare, aspettare ancora e poi finalmente in forno e quel profumo indimenticabile che ti riempi la casa, che ti fa pensare subito a una cosa buona che vorresti tutti i giorni la mattina quando ti svegli per la tua colazione.

pancarrè

Questa volta mi sono cimentata nel pancarré, il famoso pane rettangolare chiamato anche pane a cassetta, utilizzato per i tramezzini, i toast o sandwiches, quelli che il famoso cane Scooby-doo mangiava, anzi ingurgitava, imbottiti di qualsiasi cosa commestibile.

In verità se pensiamo a questo pane pensiamo a un pane americano ma invece sembra che questo famoso pane sia nato a Torino e a questo sia legata una leggenda alquanto strana.

Si narra che il boia della città era da tutti trattato in modo scortese, brusco dagli abitanti tanto che uno dei gesti di disprezzo nei confronti di queste persone era quello, da parte dei panettieri, di porgere il pane al contrario come augurio di sfortuna. Offeso da questo comportamento, il boia andò a protestare con i suoi superiori che fecero fare una ordinanza per vietare questo comportamento. E cosa fecero i panettieri? Inventarono un pane a forma di mattone che come lo capovolgevi aveva la stessa identica faccia e così il dispetto al boia non era più un reato.

ricetta del pancarré

ingredienti

  • 800 g di farina 0
  • 250 dl di latte intero
  • 250 dl di acqua
  • 100 g di burro
  • acqua
  • 10 g di sale
  • 15 g di lievito di birra

procedimento

  • sciogliere il lievito con il latte e l’acqua
  • in una ciotola mettere la farina a fontana con il burro a pezzetti, il sale e il lievito sciolto
  • lavorare per circa 5 minuti l’impasto
  • fare una palla e lasciare riposare l’impasto per circa un’ora
  • passato il tempo del riposo riprendere l’impasto e lavorarlo di nuovo per poi trasferirlo dentro uno stampo da plumcake imburrato e infarinato
  • lasciare riposare l’impasto per un’altra ora
  • preriscaldare il forno a 200°C e cuocere per circa 60 minuti
  • sfornare e lasciare raffreddare il pancarré prima di tagliarlo a fettine

 

 

 

 

2 Comments

  • 12 mesi ago

    Ma quanto é bello questo pane <3 <3 La ricetta sembra facile, mi sa che lo devo proprio provare!
    Un abbraccio

    • cakegardenproject
      12 mesi ago

      grazie Marzia, si è facile! te lo consiglio 😉

Leave A Comment

Related Posts